venerdì 24 Maggio 2019 - h 12:53

SHARE

Domani al Dall’Ara sarà sperimentato un servizio per non vedenti

Debutta domani al Dall’Ara in occasione dell’ultima gara di campionato #BFCNapoli una sperimentazione per rendere accessibile la partita allo stadio anche a chi non vede: un gruppo di tifose e tifosi ciechi o gravemente ipovedenti sarà infatti ospite del Bologna in tribuna e potrà seguire la gara con l’assistenza di radiocronisti dedicati.
“Stadio par tótt è il nome di questa iniziativa promossa dall’Associazione “W il Calcio!” – Bologna, dall’Istituto dei Ciechi “Cavazza” di Bologna, dal Bologna Fc 1909 e dalla Federazione Italiana Giuoco Calcio (FIGC) per consentire alle persone cieche o ipovedenti di vivere allo stadio “l’invisibile” essenziale della partita con strumenti personalizzati.
Grazie alle tecnologie in radiofrequenza messe a disposizione da Bologna Welcome, in un’area della tribuna dello Stadio Dall’Ara alcuni tifosi saranno dotati di due auricolari attraverso i quali potranno ascoltare il racconto live della partita fatto da radiocronisti dedicati a loro, e attraverso un gruppo Whatsapp potranno inoltrare in tempo reale domande agli stessi cronisti su ciò che sta accadendo sul campo. Un’iniziativa tra le prime del suo genere, il cui obiettivo è creare sempre più uno spazio accessibile in cui chiunque possa andare di persona a sostenere la propria squadra del cuore, o a godersi lo spettacolo del calcio, a prescindere da limitazioni fisiche, sensoriali o intellettive.
Grazie alla collaborazione della FIGC, la sperimentazione sarà ripetuta e affinata il 16 e il 19 giugno in occasione delle partite Italia-Spagna e Italia-Polonia in programma sempre al Dall’Ara per il Campionato Europeo Under 21.

Per ricevere tutte le informazioni relative al progetto “Stadio par tótt”contattare l’Istituto dei ciechi “Cavazza”  o l’associazione “W il Calcio”

SHARE