lunedì 23 Gennaio 2023 - h 12:51

SHARE

BFC 1909 Futsal sconfitto a Prato, domani primo turno di Coppa Italia

Il Bologna incassa la seconda, cocente, sconfitta stagionale. Il 3-1 in casa del Futsal Prato arriva dopo una gara che i rossoblù non riescono ad indirizzare sui binari giusti, perdendo non solo i tre punti in palio, ma il tanto sudato 2° posto.

La squadra di Carobbi, alla 2a giornata di ritorno, scende al posto con 35 punti, scavalcata, per un punto, dall’inarrestabile Atlante Grosseto.

La prima frazione, che si chiude con un nulla di fatto, vede i rossoblù arrancare in fase offensiva: gli avversari chiudono i varchi e il possesso palla diventa sterile. Il Prato attua una difesa serrata, con marcature strette che ostacolano il Bologna nella fase conclusiva. Al contempo, le ripartenze dei lanieri, che arrivano al tiro con pochi, rapidi e precisi passaggi, impegnano il portiere Anselmo. Gli ospiti soffrono in difesa, cercando di arretrare in fretta dopo manovre offensive che culminano col palo di Ansaloni all’8’. Al 12′ arriva la rete del Prato: Masini tira dal limite dell’area e la palla s’infila nell’incrocio dei pali. Mister Carobbi inserisce Radeco che, insieme a Revert, cerca di recuperare la partita: al 15′, in un’azione nata da una punizione, Revert tira rasoterra, trasformando un rimpallo nel pareggio. I rossoblù monopolizzano la fase offensiva negli ultimi minuti, tentando anche col portiere di movimento: l’allungo non arriva.

Gli ospiti sembrano ripartire al meglio nella ripresa, eppure è nuovamente il Prato ad essere decisivo: al 1′, con un’azione da solista, Balestri supera Guandeline e segna. I rossoblù ora devono difendersi oltre ad inseguire, ancora, il pareggio. Giampaolo cerca spasmodicamente la rete, che, per un Bologna senza vero mordente, non arriva. Il Prato è abile a prevedere le mosse dell’avversario, in attesa di sferrare la stoccata finale. Al 13′ Carobbi deve tentare il tutto per tutto col portiere di movimento, che si rivela fatale. Il portiere Laino è vigile nel respingere i colpi degli ospiti, mentre i compagni tentano il colpo gobbo: al 19′ Balestri insacca nella porta vuota con un tiro da distanza.

Il Prato, lucido e pragmatico, esulta per la vittoria, mentre il Bologna esce a testa bassa: perde, dopo una gara incolore, in cui sia il gioco di squadra che la convinzione sono mancate.

Martedì, alle ore 20.45 presso il Palasavena di San Lazzaro, il Bologna tornerà nuovamente in campo contro il Futsal Sangiovannese. La gara sarà valida per il primo turno di Coppa Italia, a cui partecipano le prime quattro classificate del girone d’andata: Olimpia Regium (1a) contro Atlante Grosseto (4a) e BFC 1909 Futsal (2a) contro Futsal Sangiovannese (3a). Saranno due gare secche: le due squadre vincenti si affronteranno per il secondo turno, con l’obiettivo di strappare il solo lasciapassare disponibile per la Final Eight.

Il Bologna dovrà fare velocemente un reset mentale per ritrovare lo spirito combattivo perduto e quel famelico bisogno di vittoria che lo contraddistingueva. La Sangiovannese, in precedenza fermata solo sul pareggio, sarà un avversario a sua volta incattivito dalla bruciante sconfitta, in campionato, contro il Balça Poggese.

Di seguito le dichiarazioni di Gianluca Matera, responsabile del settore futsal del Bologna:

«Contro il Prato abbiamo faticato all’andata e oggi ancora di più. Purtroppo, quando si hanno obiettivi come i nostri, anche una sola gara persa incide, pur facendo parte del percorso. Quello su cui bisogna soffermarsi è come si maturano le sconfitte: la settimana scorsa, nel derby, siamo stati poco aggressivi e poco affamati, ma siamo riusciti a strappare i tre punti; oggi, contro un avversario più attrezzato, a parità di atteggiamento abbiamo pagato un prezzo molto caro. Col Prato non siamo entrati in partita: siamo fondamentalmente rimasti a guardare e, quando abbiamo tentato di ribaltare la gara, non ci siamo riusciti. Al nostro avversario va tutto il merito della vittoria. Abbiamo tanto su cui lavorare e su cui riflettere. Nel girone di ritorno tutte le gare sono più pesanti, per tutti e, se ci concentriamo sulla classifica quando manca un intero girone di ritorno, creiamo una pressione controproducente.

In Coppa affronteremo un’altra squadra “ferita”: sarà una partita vera, che a noi servirà per scrollarci di dosso inutili paure e insicurezze. Affrontare subito, fuori dal campionato, un avversario di tale portata, ci darà una scossa, quale che sia il risultato, e ci costringerà a rientrare immediatamente nel clima partita. Loro ci aggrediranno e noi dovremo fare altrettanto. La Coppa Italia è una competizione molto interessante per noi e saremmo felici di arrivare alle Final Eight.

Ci tengo a dire che tutto lo staff tecnico e i giocatori stanno lavorando molto seriamente e quello che serve, ora, è concentrarsi su ogni singola partita, ritrovando la cattiveria agonistica che ci ha portato fin qui».


FUTSAL PRATO-BFC 1909 FUTSAL 3-1

FUTSAL PRATO: Laino, De Stefano, Fabbri, Montorzi, D’Amico, Pecchioli, Balestri, El Gallaf, Ruscillo, Di Maria, Masini, Gambino.
Allenatore: Zudetich

BFC 1909 FUTSAL: Silvagni, Guandeline, Pritoni, Radesco, Revert, Spada, Ansaloni, Cavina, Giampaolo, Romano, Anselmo, Beltrami.
Allenatore: Carobbi

ARBITRI: Codebue di Crema e Canella di Saronno; cronometrista, Landi di Prato.

MARCATORI: p.t. 12’ Masini (P), 15’ Revert (B); s.t. 1’ e 19’ Balestri (P).

AMMONITI: Cavina (B), Pecchioli (P), Pritoni (B), Montorzi (P).

 

 

 

SHARE