venerdì 04 Novembre 2022 - h 18:11

SHARE

Le dichiarazioni di Vigiani e Raimondo

Dopo la vittoria per 3-2 sulla Sampdoria, le dichiarazioni di mister Vigiani e dell’autore della doppietta, Antonio Raimondo.

Vigiani: «Sul finale, la gestione dei ragazzi mi è piaciuta: sono stati propositivi, hanno giocato, lottato su tutti i palloni. Chiaro che ti rimane in memoria – forse ai più, ma non dev’esser per noi – l’ultimo quarto d’ora di una partita che dovevi vincere anche con risultato più ampio. I due gol ha dato vigore a loro, a noi ha dato pressione, ma solamente per palloni buttati dentro: ai ragazzi posso dire poco.
Raimondo non è sempre stato con noi, Urbanski invece è in linea con quanto fatto vedere l’anno scorso: mi sento di dire che stanno facendo un buon percorso. Al di là del gol, oggi li ho visti bene.
Ci aspettano altre due gare, in cui dovremo continuare a giocare bene, sia in fase difensiva che offensiva: una volta riempite le prestazioni con queste, è probabile che la vittoria ti accompagni, ma sempre tenendo a mente che ci possano essere episodi che possono deciderla».

Raimondo: «Mi sono sempre sentito all’interno di questa rosa: ovvio, un attaccante se non segna si innervosisce, ma è da qualche partita che mi sto sentendo molto bene. Ho fatto due gol, potevo aumentare il bottino, ma sono soddisfatto della mia prestazione.
Ci sono stati alti e bassi di squadra finora, vincendo all’inizio e poi perdendo alcune gare mancando in alcuni fattori: fa parte del calcio, noi lavoriamo bene tutte le settimane per migliorare e siamo sulla giusta strada.
Mancano due partite per concludere bene il nostro 2022: l’obiettivo che ci poniamo è quelle di vincerle»


Foto U.C. Sampdoria

 

SHARE