giovedì 25 Novembre 2021 - h 16:29

SHARE

Bologna e Macron: 20 anni insieme

Bologna e Macron, the Hero company, festeggiano i 20 anni di un sodalizio che può definirsi tra i più longevi nel panorama calcistico italiano e internazionale. Un rapporto iniziato nel 2001 e che per Macron ha rappresentato l’ingresso nel calcio professionistico, momento nel quale è iniziato un viaggio che ha portato il brand italiano ad essere, oggi, un leader a livello internazionale nel settore del teamwear.

Per festeggiare questo speciale anniversario Macron ha realizzato “20 Years Together”: un video emozionante che si sviluppa attraverso le voci dei protagonisti che, dal prato del Dall’Ara alle scrivanie degli headquarters Macron, lavorano per dare forma e vita alla maglia del Bologna. Un docufilm tra lo storico, il descrittivo ed il tecnico: immagini d’archivio ed attuali di Macron e del Bologna FC 1909 rivisitate attraverso le testimonianze di chi ha ideato e disegnato alcune delle maglie più significative degli ultimi 20 anni, come di chi le ha indossate e di chi, ogni giorno, le cura, ripiega e prepara per i giocatori. Voce narrante d’eccezione, quella di un tifoso d’eccezione che ha il rossoblù e la maglia del Bologna nel cuore, Luca Carboni.

Un viaggio emozionale che i vertici Macron hanno potuto condividere in anteprima nella Sala dei Sogni della nuova sede, in Valsamoggia, con i dirigenti del Bologna FC 1909 – tra cui Claudio Fenucci, Riccardo Bigon e Cristoph Winterling – e l’intera Prima squadra guidata da Sinisa Mihajlovic.

Tra gli ospiti dell’evento, anche Federico Monti, autore del libro ‘La maglia del Bologna’ e Matteo Campagna, storico magazziniere del Bologna FC, entrambi coinvolti nella realizzazione del video.

“20 Years Together” celebra un legame che supera l’aspetto professionale e che in questi anni ha sempre espresso il saldo rapporto tra Macron, il club felsineo e il territorio che entrambe rappresentano. Vent’anni di idee, design, colori e tecnologie che raccontano un pezzo di storia di Macron, the Hero company, e il Bologna, ‘Lo squadrone che tremare il mondo fa’.

SHARE