lunedì 16 Maggio 2022 - h 14:55

SHARE

I risultati del weekend del Settore Giovanile

Fine settimana agrodolce per le squadre del Settore Giovanile rossoblù, tra enormi soddisfazioni e due verdetti rimandati a mercoledì per le gare di ritorno degli ottavi di finale Scudetto.

La copertina se la prende tutta l’Under 18 allenata da Paolo Magnani, che in trasferta supera il Verona con un rotondissimo 9-3 chiudendo al meglio una regular season vissuta con il cuore in gola. Dopo cinque giornate, infatti, Mazia e compagni contavano un solo punto in classifica; a fine campionato, invece, il Bologna ha saputo risalire la china chiudendo addirittura al secondo posto con 56 punti, guadagnandosi così l’accesso diretto alle fasi finali a 4 di un campionato che ha vissuto un’ultima giornata da brividi. I rossoblù hanno agganciato la Fiorentina – sconfitta dal Parma – proprio all’ultimo turno, e grazie a una differenza reti migliore si sono guadagnati un posizionamento finale a tratti impensabile. Grazie al lavoro di mister Magnani e dello staff, il Bologna ha tenuto un ruolino di marcia impressionante (2.2 punti di media a partita) e ora ci si potrà concentrare per completare il sogno. «A Verona non è stata una partita ma una vera e propria altalena di emozioni» dichiara Magnani. «Siamo partiti molto forte e poi abbiamo avuto due minuti di blackout che ci potevano costare caro. L’espulsione loro ci ha facilitato, ma all’intervallo avevamo talmente tanta rabbia che avremmo ribaltato qualsiasi situazione. Dopo è stata un’apoteosi, perché arrivare secondi è il coronamento di mesi e mesi di rincorsa affrontando tantissime partite, e ora ci andiamo a giocare qualcosa di importantissimo. Il merito di tutto ciò va a questi ragazzi e allo staff, a cominciare dal professor Baglio, Zappaterra e soprattutto Perez. L’artefice di tutto questo è ovviamente il Responsabile Corazza e un grazie va anche a Di Vaio, che ci ha sempre sostenuti e dato consigli importantissimi».

HELLAS VERONA-BOLOGNA 3-9

HELLAS VERONA: Bissa, Sauro (80’ Nalesso), Rigo, Gasparoni (87’ Menegatti), Bontempi, Scalco (73’ Colella), Patanè, Zejnullahu (80’ Garilli), Dentale (73’ Furini), Florida (87’ Ghiraldo), Andreani (46’ Cazzadori).
A disposizione: Ogliani, Barozzi.
Allenatore: Saviolo

BOLOGNA: Albieri, Karlsson (73’ Omoregie), Panzacchi, Maltoni, Cricca (73’ Di Turi), Crociati, Dimitrijevic, Diop (56’ Zaffi), Anatriello (73’ D’Agostino), Mazia (68’ D’Almeida), Hodzic (68’ Owusu).
A disposizione: Franzini.
Allenatore: Magnani

ARBITRO: Sig. Leone di Barletta
MARCATORI: 20’ Anatriello (B) rig., 33’ Hodzic (B), 41’, 43’ Patanè (H), 42’ Florida (H), 45’+3 Anatriello (B), 48’ Mazia, 56’ Mazia (B), 64’ Anatriello (B), 78’ Dimitrijevic (B), 83’ D’Almeida (B), 90’ Maltoni (B)
ESPULSI: Patanè (H) al 43’ per gioco pericoloso, Gobetti (allenatore in seconda H) per proteste

Esce sconfitta contro il Vicenza, nella gara d’andata degli ottavi di finale Scudetto, l’Under 16 di Luca Sordi, che ora si giocherà il tutto per tutto mercoledì – ore 14 al Biavati – in occasione della partita di ritorno. A Zilio e compagni non basta la doppietta di uno scatenato Ferrari per avere la meglio su un Vicenza determinato, e ora sotto le Due Torri i rossoblù saranno obbligati a vincere con qualsiasi risultato per continuare il percorso in campionato.

VICENZA-BOLOGNA 3-2

VICENZA: Siviero, Acka (51’ Zorzi), Sacchetto, Morittu (80’ Zonta), Cazzin, Pegoraro, Oliviero (80’ Martini), Pallaro, Tonin (80’ Mavriqi), Marzotto (68’ Llukaj), Carlesso (52’ Muraro).
A disposizione: Mocanu, Cerantola, Zonta, Romio.
Allenatore: Stevanin

BOLOGNA: Verardi, Barbaro, Nesi (70’ D’Ascenzio), Gian, Zilio, Soldà, Lai, Gattor, Ravaglioli, De Stefano (52’ Oliviero), Ferrari (65’ Piscopo).
A disposizione: Gasperini, , Visani, Tourè, Mahrni, Di Vona, Tordiglione.
Allenatore: Sordi

ARBITRO: Bazzo di Bolzano
MARCATORI: 8’, 22’ Ferrari (B), 13’ Marzotto (V), 19’ Tonin (V), 47’ Cazzin (V)
AMMONITI: Gian (B), Lai (B), Morittu (V), Sacchetto (V)

Un buon pareggio lo porta a casa l’Under 15 di Juan Solivellas, che in casa della Juventus impatta per 1-1 al termine di una sfida complicata. La rete di Mazzetti sul finire del primo tempo è stata pareggiata dai bianconeri nella prima parte dei secondi 35 minuti, con il verdetto che arriverà sempre mercoledì – alle ore 11 al Cavina – con la speranza di centrare la qualificazione ai quarti di finale Scudetto. Ai rossoblù per passare il turno potrebbe bastare anche un pareggio.

JUVENTUS-BOLOGNA 1-1

JUVENTUS: Radu, Zingone (63’ Dimitri), Contarini, Vianoli, Vuillermoz, Verde, Bellino (57’ Yamoah), Lontani, Merola, Russo, Zanaga (36’ Giardino).
A disposizione: Rossetti, Pallavicini, Ceresero, Vallana, Tavola, Becchio.
Allenatore: Benesperi

BOLOGNA: Pessina, Muzzarelli, El Archi, Boni, De Luca, Gori, Mazzetti (53’ Colasanto), Minelli (62’ Sermenghi), Castaldo (70’ Toni), Negri (53’ Gambini), Di Costanzo.
A disposizione: Cacciamani, Carrieri, Bettarini, Stendardi, Vassallo.
Allenatore: Solivellas

ARBITRO: Sig. Abou El Ella
MARCATORI: 32’ Mazzetti (B), 53’ Merola (J)
AMMONITI: Di Costanzo e Minelli (B)

SHARE