martedì 21 Giugno 2022 - h 10:40

SHARE

Under 17, alle 20 la finale Scudetto contro l’Inter

L’Under 17 di Denis Biavati, domani alle 20 presso lo stadio “Cino e Lillo Del Duca” di Ascoli, affronta l’Inter nella gara valida per la finale Scudetto, la cui diretta sarà trasmessa su Sky Sport Calcio (canale 202).
Come da comunicato della FIGC – Settore Giovanile e Scolastico, è ancora possibile ritirare gratuitamente i biglietti per tutte le gare in programma nelle Marche collegandosi al link https://figc.vivaticket.it/ oppure al sito http://www.vivaticket.it/.

Si torna nel luogo dove si sono fermati i sogni dell’Under 18 di Paolo Magnani, appena due giorni fa: dopo il 2-1 in favore della Spal, i classe 2005 cercheranno – al termine di un’annata straordinaria, per loro e per l’intero movimento rossoblù – di vincere un trofeo che varrebbe tantissimo. In primis per il Club, che mai aveva portato due squadre alle rispettive finali nella stessa stagione e non festeggia un Tricolore proprio con quella che sarebbe l’attuale Under 17, ovvero la categoria Allievi della stagione 2000-2001 allenati da Stefano Pioli. Domani sera si andrà alla ricerca del terzo riconoscimento – il quarto totale – che si aggiungerebbe a quello di 21 anni fa e quello dell’annata 1981-1982, in cui figurava anche un giovanissimo esordiente in Serie A, Roberto Mancini.

Prendendo in esame solo le rispettive finali FIGC, il Bologna è la squadra che ne ha conquistate maggiormente insieme al Milan (2), mentre contano una formazione Spal, Inter, Fiorentina e Roma.

Il culmine di un sogno anche per una squadra “nata” in Under 15, che ha cambiato pochissimi elementi ed è arrivata al 1° posto nel Girone A dell’ultima regular season, davanti a squadre come Juventus, Fiorentina, Sampdoria e Genoa. Inoltre, eliminando ai playoff squadre quotate come quella bianconera e, ieri, il Milan, grazie alla rete del 14° marcatore stagionale: Tommaso Ravaglioli, prodotto dell’Attività di Base, che dopo aver segnato 19 gol in Under 16 è stato aggregato con i compagni più grandi, prendendosi immediatamente la maglia da titolare.
Ritornando alla regular season, grande apporto hanno dato le gare casalinghe – 32 punti sui 36 totali conquistati – oltre al 2-2 sulla Juventus che aveva regalato il pass per la semifinale.

Di fronte ci sarà l’Inter da Tiziano Polenghi, capace – in seguito alla seconda posizione nella stagione regolare – di avere la meglio sulla Lazio ai Quarti di finale (vittoria 4-2 a Milano, sconfitta 2-1 in terra capitolina) e sulla Roma ieri sera, per 2-1.

Foto FIGC

SHARE