mercoledì 13 Ottobre 2021 - h 09:46

SHARE

Primavera, le prestazioni dei Nazionali

Oltre agli azzurri Antonio Raimondo, Riccardo Stivanello e Mattia Motolese, che hanno preso parte alla spedizione in Serbia con l’Under 18 allenata da Daniele Franceschini, sono stati 5 gli altri giocatori – escluso Enrico Giacobbi, centrocampista dell’Under 16, impegnato nello stage con San Marino Under 17 – rientrati in questi giorni a Bologna.

Botond Bartha ha risposto alla pre-convocazione dell’Ungheria Under 19, senza disputare nessun match.

Hlynur Freyr Karlsson ha totalizzato 32 minuti con l’Islanda Under 19, subentrando al 58’ a Jakob Franz Palsson nella terza gara giocata dalla sua nazionale – vinta 2-1 con la Lituania – valida per le qualificazioni agli Europei di categoria.

Niklas Anton Juhana Pyyhtia ha giocato 185 minuti con la Finlandia Under 19, dopo essere stato pre-convocato con l’Under 21, per le partite di qualificazione agli Europei di categoria. Nel match vinto 3-1 contro la Polonia Under 19, il centrocampista rossoblù si è distinto prima per un errore dagli undici metri e, un minuto dopo, servendo l’assist vincente – da calcio d’angolo – per la rete del momentaneo 2-0 di Luka Hyrylainen; dopodiché, è uscito all’84’ per Otso Koskinen. Tre giorni più tardi ha preso parte all’intera gara contro l’Ucraina Under 19, perdendo 2-1, ma servendo nuovamente il passaggio vincente per la marcatura di Jesse Nikki. In ultimo, è subentrato a Otso Koskinen al 79’ nella partita contro Malta Under 19, vinta 1-0.

Ari Sigurpalsson è sceso in campo per un totale di 17 minuti sempre con l’Islanda Under 19, nei match contro Slovenia (vinta 3-1), prendendo il posto di Hakon Arnar Haraldsson all’87’; contro l’Italia (persa 0-3), subentrando a Kristian Hlynsson al 77’; contro la Lituania, sostituendo Hakon Arnar Haraldsson all’89’.

Kacper Urbanski ha totalizzato 139 minuti con la sua Polonia Under 19 nelle gare di qualificazione per gli Europei di categoria. Dopo essere sceso in campo per tutto il match contro la Finlandia Under 19, ha lasciato il proprio posto a Mateusz Legowski nella partita vinta 4-0 con Malta. Nel 2-2 contro l’Ucraina, infine, è subentrato all’86’ a Tomasz Neugebauer.

SHARE