domenica 20 Giugno 2021 - h 19:42

SHARE

L’Under 17 si qualifica per la semifinale Scudetto di categoria

L’Under 17 di Luca Vigiani batte 2-1 il Benevento ai quarti di finale del campionato e approda alla semifinale, evidenziandosi come una delle quattro migliori squadre di categoria in Italia. In gol per i padroni di casa Anatriello e Raimondo, inutile il momentaneo pareggio di Pellegrino.

Il tecnico rossoblù opta per il 4-2-3-1: Bagnolini in porta; in difesa Amey e Corazza sugli esterni, mentre Stivanello e Motolese si posizionano al centro; a centrocampo Casadei e Maltoni guardano le spalle al trio BusatoAnatrielloMazia; unica punta, Raimondo.

Nel primo tempo una partita ostica trova la prima offensiva di marca sannita al 23’, quando Malva entra in area e serve a rimorchio Valentino, sulla cui conclusione si immola Corazza; quattro minuti dopo risponde Casadei su calcio di punizione, terminato tra le braccia di Muraca. Sul finire della frazione, a spezzare l’equilibrio ci pensa Anatriello al 47’: Mazia assiste Casadei subendo fallo, il direttore di gara concede il vantaggio, così il capitano imbuca per Corazza, bravo a pescare il numero 10 che facilmente porta in vantaggio i rossoblù.

Nella ripresa, gli ospiti vanno vicini al pareggio al 55’, impedito solamente da un monumentale Bagnolini, bravissimo a opporsi sul colpo di testa di Malva da distanza ravvicinata; due minuti dopo, la palla persa in fase di costruzione favorisce Pellegrino, autore del gol dell’1-1. Il match si infiamma e al 65’ c’è una tripla occasione per i locali, con protagonista Muraca: prima impedisce a Raimondo il nuovo vantaggio, la successiva rovesciata di Amey si stampa sulla traversa e, a concludere l’azione, è una zuccata di Motolese, sulla quale è ancora bravissimo l’estremo difensore ospite. Al 71’ risponde ancora alla grande Bagnolini, che a tu per tu ferma Maiese. Al 76’, il lancio di Maltoni scombussola la linea difensiva sannita, Raimondo ne approfitta anticipando difensore e portiere, avviandosi verso la porta e segnando facilmente. A undici minuti dal termine, la felicita per l’approdo in finale è sporcata dalla doppia ammonizione di Stivanello.

Grazie a questa vittoria, i rossoblù sfideranno il Genoa, giovedì 24 giugno, tra le mura amiche.


BOLOGNA-BENEVENTO 2-1

BOLOGNA: Bagnolini; Amey, Stivanello, Motolese, Corazza; Casadei, Maltoni; Busato (12’ Karlsson), Anatriello (73’ Corsi), Mazia (80’ Cricca); Raimondo.
A disposizione: Gasperini, Montalbani, Zaffi, Thordarson, Lombardi, Rossi.
Allenatore: Vigiani

BENEVENTO: Muraca; Riccio, Veltri, Viscardi (80’ Marsiglia), Sena (91’ Rossi); Parisi, Prisco, Pellegrino; Valentino (69’ Altamura), Malva, Maiese (80’ Aronica).
A disposizione: Tartaro, Vespa, Di Martino, Salierno, Orlando.
Allenatore: Scarlato

Marcatori: 47’ Anatriello (Bo), 57’ Pellegrino (Be), 76’ Raimondo (Bo)

Ammoniti: Viscardi (Be), Amey (Bo), Corazza (Bo), Maltoni (Bo)

Espulso: Stivanello (Bo) per doppia ammonizione

 

SHARE