mercoledì 31 Marzo 2021 - h 19:20

SHARE

L’Under 17 pareggia 3-3 con la Fiorentina

L’Under 17 di Luca Vigiani continua la marcia d’avvicinamento al campionato, che aprirà i battenti domenica 11 aprile, tra le mura amiche, contro il Sassuolo: nel pomeriggio, i 2004 rossoblù hanno pareggiato 3-3 con la Fiorentina grazie alle due reti di Raimondo e al gol di Anatriello; di marca ospite, invece, le siglature di Amatucci, Falconi e Ungheria.

Pronti, via e dopo 20 secondi i rossoblù si fanno già vedere dalle parti di Manzari, che accompagna all’esterno con lo sguardo il tiro deviato da Raimondo su assist di Mazia; nel calcio d’angolo successivo, batti e ribatti in area in cui Amey riesce a favorire, in qualche modo Raimondo, che facilmente spedisce alle spalle dell’estremo difensore ospite. Al 12’, l’autore del gol si presenta nuovamente davanti a Manzari dopo essersi liberato della marcatura, ma venendo questa volta ipnotizzato; un minuto più tardi, occasione per la Viola, ma il tentativo in girata di Falconi viene stoppato dal braccio di Stivanello, non sanzionato dal direttore di gara. I ritmi viaggiano sull’equilibrio, ma le occasioni più importanti sono ancora per i rossoblù, che ancora vedono negarsi il raddoppio per mano di Manzari, distesosi sul tiro di Mazia, ma è un altro giro di lancette dopo che la giocata strepitosa di Corsi sulla fascia grida vendetta, dato che il colpo di testa successivo di Raimondo termina di poco a lato. Al 38’, discesa sulla fascia da parte di Siena, e una volta che la palla viene messa in mezzo l’assist involontario fornito dalla schiena di Stivanellopresenta Amatucci davanti a Franzini, battuto con la rete del pareggio. Infine, al 45’ altra iniziativa di Corsi sulla fascia destra per il cross, sul secondo palo, in direzione Mazia: l’attaccante stoppa, rovescia lasciando sul posto Manzari, ma la traversa impedisce ai rossoblù di terminare la prima frazione in avanti.

Nella seconda frazione parte con una marcia in più la squadra di Vigiani, che fa le prove del nuovo vantaggio con Raimondo, fermato in fuorigioco al 49’; al 54’, invece, Anatriello fredda – questa volta sì ancora Manzari, dopo una grande giocata di Casadei sulla bandierina. Al 61’, Favasuli scalda i guantoni di Franzini, mentre un minuto dopo assist dalla linea di metacampo di Montalbani per Raimondo, bravo a scattare in tempo per eludere il fuorigioco toscano e depositare facilmente, a tu per tu, con Manzari. Come, invece, non riesce a fare Gori al 68’, sul quale è bravo a opporsi Franzini, che in un secondo momento non riesce a ripetersi sul ribattino di Falconi. Sul finale, girandola di cambi che vede protagonista anche Christian De Marco, terzino destro classe 2005, esordiente in categoria e coetaneo dei titolari Davide Franzini e Wisdom Amey. A tempo scaduto, minuto 92, l’improvvisa rovesciata di Ungheria nega i tre punti astratti ai padroni di casa.


BOLOGNA-FIORENTINA 3-3

BOLOGNA: Franzini, Rossi (80’ De Marco), Motolese (80’ Cricca), Maltoni, Amey (57’ Montalbani), Stivanello, Zaffi (46’ Casadei), Corsi (57’ Busato), Raimondo, Anatriello (72’ Karlsson), Mazia (80’ Lombardi).
A disposizione: Verardi.
Allenatore: Vigiani

FIORENTINA: Manzari, Giulianelli (85’ Elia), Siena (85’ Paternò), Biagetti (77’ Fiaschi), Macucci, Messimi (77’ Bradotti), Falconi, Macchi (78’ Ungheria), Charalampoglov (61’ Gori), Amatucci (46’ Bigozzi), Favasuli (78’ Atzeni).
A disposizione: Tognetti.
Allenatore: Falanga

Arbitro: Piraccini di Cesena

Marcatori: 1’ Raimondo (B), 38’ Amatucci (F), 54’ Anatriello (B), 62’ Raimondo (B), 68’ Falconi (F), 92’ Ungheria (F)

Ammoniti: Messimi (F), Gori (F)

 

SHARE