domenica 24 Ottobre 2021 - h 16:50

SHARE

La Primavera perde in casa della Juventus

La Primavera di Luca Vigiani perde 3-2 contro la Juventus, nella gara valida per la 6^ Giornata del Campionato Primavera 1 TIMVISION, presso il campo “Ale&Ricky” dello Juventus Training Center di Vinovo (TO). Non bastano le reti di Paananene Raimondo a un Bologna che, in generale, ha offerto una buona prestazione; i padroni di casa vanno in gol con Turco, Iling e Bonetti.

Il tecnico rossoblù opta per Bagnolini in porta; in difesa, da destra a sinistra, Cavina, Amey, Motolese e Corazza; in mediana, Pyyhtia e Casadei si posizionano ai lati di Mihai; in attacco, Wieser accompagna Raimondo e Paananen.

Nel primo tempo, la contesa si accende dopo appena 19 secondi, quando Motolese controlla in malo un pallone in fase di costruzione, facendoselo rubare da Turco, che con il sinistro fredda Bagnolini. Forti dell’immediato vantaggio, i bianconeriapprofittano per andare alla ricerca della seconda rete sfiorata da Bonetti, in seguito a un triangolo in area, ma sul quale risponde presente la retroguardia rossoblù. Passano i minuti, e quest’ultimi cominciano a ricomporsi, sfiorando il pareggio al 12’, quando su calcio d’angolo Motolese cerca di rimediare all’errore precedente, servendo in qualche modo Pyyhtia davanti a Senko: il centrocampista finlandese, spalle alla porta, si gira come può e spedisce fuori di pochissimo. Due minuti più tardi, un altro errore in costruzione porta al tiro Bonetti dal limite dell’area, concludendo in maniera imprecisa, mentre al 16’ Turco sfiora la doppietta personale, dando un giro stranissimo alla sfera, che dopo il tocco di Bagnolini e della traversa balla sulla linea di porta ed esce. Nell’azione successiva, Motolese atterra Dellavalle in maniera dubbia, ma che induce il signor Madonia a indicare il dischetto del rigore: dagli undici metri, Iling spiazza l’estremo difensore rossoblù.
Bologna che si trova in ritardo di due reti immeritatamente, poi ridotte al 20’ grazie al bel colpo da biliardo di Paananen in seguito alla creazione dello spazio creatosi da fuori area. Da quel momento, il fatto di essere tornati in partita anche dal punto di vista del risultato aiuta gli ospiti a creare azioni pericolose, quasi tutte ribattute dalla difesa casalinga: al 29’, per esempio, quando Raimondo colpisce a botta sicura, da pochi passi, ma colpendo un difensore avversario. Al 40’, dopo un cross dalla destra, Pyyhtia prova ad approfittare di un’uscita avventata di Senko servendo Paananen davanti alla porta: come il suo connazionale al 12’ l’esterno non riesce a gonfiare la rete.

Nella ripresa, il ritmo-gara si abbassa visibilmente, ma con i rossoblù che provano comunque a fare la partita. Al 54’, il primo squillo lo suona Turco con un bel tiro a giro che termina a lato, mentre quattro minuti seguenti risponde Raimondo, impreciso dopo l’ottima imbucata di Paananen. Al 67’, dopo una conclusione insidiosa di Casadei, la Juventus trova il terzo gol in contropiede, con Savona che serve al centro Bonetti, in rete con un tocco spentosi all’angolino. Come nel primo tempo, però, al 69’ i rossoblù tornano immediatamente a -1 grazie a Raimondo, bravo ad avventarsi sulla sfera deviata in seguito al tiro di Corazza. Nel finale, non basta l’ingresso dei vari Rocchi, Pagliuca e Cossalter, nonostante il buon impatto del primo, assist-man all’82’ per un cross solo da spingere in porta per Raimondo, ma che manca l’impatto giusto.

Dopo questa sconfitta, i rossoblù scivolano al 16^ posto, a 4 punti, con Pescara ed Hellas Verona.

Note: Nel match odierno si registra la prima partita da titolare del centrocampista Luca Alessandro Mihai (classe 2003), mentre Kasper Paananen realizza la sua prima rete nel Campionato Primavera 1 TIMVISION; quarto sigillo, invece, per Antonio Raimondo.
Torna in campo Matias Rocchi, in seguito alla frattura al gomito che lo aveva tenuto fuori dal rettangolo di gioco dopo l’esordio contro il Napoli.

Prossimo appuntamento lunedì 1° novembre, in casa del Genoa, alle 16.30.


TABELLINO

JUVENTUS-BOLOGNA 32

JUVENTUS: 1 Senko; 14 Mulazzi, 6 Citi, 5 Nzouango, 24 Dellavalle; 7 Hasa (37’ 29 Maressa), 10 Bonetti (81’ 28 Strijdonck), 21 Doratiotto (81’ 19 Fiumanò), 11 Iling (60’ 2 Savona); 18 Turco, 26 Sekularac (59’ 4 Omic).
A disposizione: 12 Scaglia, 31 Ratti, 16 Rouhi, 23 Ledonne, 9 Cerri, 27 Galante.
Allenatore: Bonatti

BOLOGNA: 1 Bagnolini; 3 Cavina, 5 Amey, 39 Motolese, 16 Corazza; 33 Pyyhtia, 4 Mihai, 8 Casadei (79’ 21 Cossalter); 37 Paananen (79’ 10 Pagliuca), 24 Wieser (63’ 11 Rocchi); 9 Raimondo.
A disposizione: 12 Petre, 7 Urbanski, 13 Arnofoli, 14 Karlsson, 23 Sigurpalsson, 26 Bartha, 28 Carrettucci, 35 Pietrelli, 77 Annan.
Allenatore: Vigiani

Arbitro: Madonia di Palermo

Marcatori: 1’ Turco (J), 18’ Iling (J) su rigore, Paananen (B), 67’ Bonetti (J), 69’ Raimondo (B)

Ammoniti: Pyyhtia (B), Dellavalle (J), Amey (B), Omic (J), Mihai (B)

Credits: Valerio Pennicino / Juventus FC via Getty Images

SHARE