domenica 04 Ottobre 2020 - h 19:34

SHARE

La Primavera pareggia 3-3 con la Lazio

La Primavera di Luciano Zauri non va oltre il 3-3 contro la Lazio di Menichini, nella gara valida per la terza giornata del campionato Primavera 1.
Come negli scorsi due turni di campionato, il tecnico rossoblù propone gli stessi undici dal fischio d’inizio: Molla in porta; in difesa Arnofoli e Montebugnoli sugli esterni, con Milani e Khailoti al centro; in mediana Farinelli in cabina di regia e ai lati Roma e Ruffo Luci; davanti, ai lati di Pagliuca, Rocchi e Di Dio.

Nel primo tempo, classica fase di studio tra le due squadre, nella quale è il Bologna ad avere maggiormente il pallino del gioco in mano, seppur senza mai impensierire Furlanetto. La Lazio, infatti, arriva per la prima volta alla conclusione – da distanza siderale – con Franco al 18’, poi conclusa abbondantemente sopra la traversa. Al 23’, quasi all’improvviso nonostante le buone trame proposte dai rossoblù, Ruffo Luci sfrutta una bella sponda e fa partire un destro da fuori area che si spegne alla sinistra dell’estremo portiere biancoceleste. Pochi minuti dopo, il contropiede dei ragazzi di Zauri porta al tiro ancora il capitano numero 8, ma questa volta davanti a Furlanetto, bravo a impedire l’immediato raddoppio. I capitolini provano a reagire, ma dopo lo svantaggio – come per tutta la frazione – le maglie felsinee si chiudono così bene da non lasciare spazio a offensive pericolose: cosa che, invece, accade al 36’ grazie a Rocchi, bravo a stoppare in area l’apertura di Ruffo Luci sulla destra, spostarsi la sfera sul sinistro e trovare il giusto spiraglio per vanificare i tentativi di chiusura di Ndrecka e di Furlanetto.

Nella ripresa, la partita d’infuoca già dopo tre minuti, quando Rocchi viene spostato irregolarmente da Czyz in area laziale, con l’invito di Saia a proseguire; poco dopo, Pagliuca prova a realizzare la terza rete nella stessa azione, ma prima la murata difensiva di casa e poi l’imprecisione sotto porta su assist di Ruffo Luci tengono ancora in vita i padroni di casa. Al 61’, altro episodio da rigore su cui è limpido l’intervento di Pica ai danni del capitano rossoblù, ma anche questa volta Saia prende la decisione di non intervenire: sul ribaltamento di fronte, Moro – a tu per tu con Molla – prima si fa ipnotizzare, poi sul ribattino realizza l’1-2 a porta vuota. La squadra di Menichini alza i giri, al 69’ l’estremo difensore felsineo impedisce la doppietta all’attaccante spagnolo con una grande risposta ma, sul calcio d’angolo successivo, Castigliani si libera di Ruffo Luci e incorna il pallone del pareggio. Passano pochi minuti e, al 72’, il Bologna riprende immediatamente a essere pericoloso con Rabbi, Furlanetto risponde presente e poi si supera sul tap-in a pochi passi di Rocchi, con la seguente conclusione di Roma rimpallata dai difensori di casa. Anche questa volta, dalla bandierina Khailoti colpisce di testa su Rocchi, la sfera arriva a Rabbi che viene rimpallato e, di seguito, nuovamente a Rocchi, che di testa riporta in vantaggio la squadra di Zauri. Sul finale, Marinacci sfiora il 3-3, sfiorando il pallone su calcio di punizione, Rabbi impegna Furlanetto dopo un bell’assist di Sigurpalsson e, infine, al 94’ Molla è miracoloso sul tentativo da fermo di Franco, ma nulla può sul colpo di testa in tap-in di Nimmermeer.

Si conclude così la terza partita di campionato per i ragazzi di Zauri, che attualmente occupano la quinta posizione a 5 punti, insieme a Lazio e Spal.

Prossimo appuntamento tra due settimane, in casa, nel derby contro gli estensi, dopo lo stop del campionato per la sosta delle nazionali.


TABELLINO

LAZIO-BOLOGNA 3-3

LAZIO: Furlanetto; Novella (73’ Migliorati), Franco, Pica, Ndrecka; Bertini (59’ Castigliani), Marino, Czyz; Sheu (74’ Marinacci); Moro, Nimmermeer. All. Menichini

BOLOGNA: Molla; Arnofoli, Milan, Khailoti, Montebugnoli; Roma (83’ Pietrelli R.), Farinelli, Ruffo Luci; Rocchi (83’ Sigurpalsson), Pagliuca (89’ Cudini), Di Dio (65’ Rabbi). All. Zauri

Arbitro: Saia di Palermo

Marcatori: 23’ Ruffo Luci (B), 36’ Rocchi (B), 62’ Moro (L), 69’ Castigliani (L), 73’ Rocchi (B), 94’ Nimmermeer (L)

Ammoniti: Rocchi (B), Pagliuca (B), Novella (L), Montebugnoli (B)

SHARE