sabato 16 Ottobre 2021 - h 15:31

SHARE

La Primavera battuta in casa dalla Spal

La Primavera di Luca Vigiani perde 12 contro la Spal, nella gara valida per la 5^ Giornata delCampionato Primavera 1 TIMVISION. Dopo la rete su rigore di Wieser, al Centro Tecnico Niccolò Galli i biancazzurri rimontano con Sperti e Csinger.

Il tecnico rossoblù opta per Bagnolini in porta; in difesa, da destra a sinistra, Amey, Stivanello, Motolese e Annan; in mediana, Pyyhtia e Wieser si posizionano ai lati di Casadei; in attacco, Pagliuca si giostra tra Raimondo e Paananen.

Nel primo tempo, la contesa viene aperta da Wieser, che dopo aver conquistato un calcio di rigore lo realizza battendo Rigon alla propria destra. Al 12’, l’estremo difensore spallino sbaglia in fase di costruzione, lasciando spazio a Pyyhtia di calciare a porta sguarnita, seppur da distanza notevole: la sfera termina di poco alta sulla traversa. Sei minuti più tardi, gli ospiti hanno l’occasione per pareggiare la gara con Orfei, sul quale si immola Pyyhtia a pochi passi da Bagnolini, poi “graziato” da Sperti che calcia alto da posizione favorevole. Nell’azione successiva, è Raimondo ad avere la palla del 2-0, servito sulla corsa da Paananen: il numero 9 supera l’ultimo difensore e conclude di destro, mettendo in risalto le qualità di Rigon. Da lì, le occasioni da rete iniziano a essere meno, conSperti che al 32’ realizza l’1-1 con un gran destro al limite dell’area, spentosi sotto l’incrocio. Al 35’, l’ultimo tentativo da rete è sul destro di Orfei, che dopo aver saltato Annan conclude potente ma centrale da posizione defilata.

Nella ripresa, gli ospiti spingono fin dai primi minuti, prima con Sperti – sul quale risponde prontamente Bagnolini – mentre al 47’ Csinger raccoglie uno spiovente e, in posizione regolare, fredda l’estremo difensore casalingo in diagonale. I rossoblù hanno subìto la palla del possibile pareggio, con Raimondo impreciso a pochi passi dalla porta. Al 56’, Bagnolini compie un autentico prodigio su Csinger, incapace di colpire a botta sicura da pochissimi metri. Nella mezz’ora finale, il Bologna tenta il tutto per tutto ancora con Raimondo, al 63’, mentre al 74’ lo schema su calcio di punizione porta Motolese al tiro, parato da Rigon. L’ultimo squillo è all’80’, quando Corazza chiama a un intervento prodigioso il portiere spallino. Nell’ultima azione, Stivanello viene espulso per fallo da ultimo uomo su D’Andrea, ormai lanciato a rete.

Dopo questa sconfitta, i rossoblù rimangono al 12^ posto, a quota 4 punti, alla pari di Fiorentina, Hellas Verona, Pescara e Sampdoria.

Note: Primo gol per David Wieser in maglia rossoblù. Inoltre, dal 62’ all’80’ – tra i giocatori di mister Vigiani – erano presenti otto classe 2004 e un classe 2005.

Prossimo appuntamento domenica 24 ottobre, in casa della Juventus, alle 12.45.

 

TABELLINO

BOLOGNA-SPAL 12

BOLOGNA: 1 Bagnolini; 5 Amey (80’ 3 Cavina), 6 Stivanello 39 Motolese, 77 Annan (62’ 16 Corazza); 33 Pyyhtia (62’ 7 Urbanski), 8 Casadei, 24 Wieser; 10 Pagliuca (80’ 4 Mihai); 9 Raimondo, 37 Paananen (84’ 23 Sigurpalsson).
A disposizione: 12 Petre, 13 Arnofoli, 14 Karlsson, 21 Cossalter, 26 Bartha, 28 Carrettucci, 35 Pietrelli.
Allenatore: Vigiani

SPAL: 1 Rigon; 5 Csinger, 4 Saio, 6 Nador, 3 Borsoi; 14 Simonetta, 40 Sperti (87’ 11 Forapani); 17 Orfei, 23 Pavlides (62’ 10 D’Andrea), 7 Campagna (71’ 18 De Milato); 38 Braams.
A disposizione: 22 Magri, 16 Martini, 19 Dell’Aquila, 24 Saiani, 25 Fahad, 30 Roda, 39 Abdalla.
Allenatore: Piccareta

Arbitro: Gigliotti di Cosenza

Marcatori: 9’ Wieser su rigore (B), 32’ Sperti (S), 47’ Csinger (S)

Ammonito: Campagna (S)

Espulso: Stivanello (B) per fallo da ultimo uomo

SHARE