mercoledì 10 Agosto 2022 - h 09:58

SHARE

Femminile, ufficiali sei nuovi acquisti

Il Bologna F.C. è lieto di annunciare sei rinforzi che si aggregheranno, domenica 21 agosto, al raduno della Prima Squadra Femminile di mister Simone Bragantini: Elena Bonacinie Valentina Colombo, giunte sotto le Due Torri a titolo definitivo, si legano ai colori rossoblù sino al 30 giugno 2023; Joyce Asamoah, Chiara Binini, Sara Sassi e Monica Spallanzani, anch’esse a titolo definitivo, hanno firmato un accordo pluriennale.

Joyce Asamoah, nata il 14/09/2000 in Ghana, è un difensore che può giocare sia centrale che terzino. Ha disputato il suo primo vero campionato con la maglia del Riccione nella scorsa stagione insieme a mister Bragantini, e quest’anno si dichiara pronta ad affermarsi con il Bologna: «Sono molto felice di essere qui, per me è una grande opportunità e ringrazio il mister per aver avuto fiducia in me dopo la scorsa stagione vissuta insieme. Con lui mi sono trovata molto bene e quest’anno voglio dare tutto per la maglia rossoblù.
Come ruolo preferisco giocare terzino perché è la mia posizione naturale, ma sarà l’allenatore a decidere e io mi metto a disposizione della squadra».

Chiara Binini, nata il 16/02/2003 a Montecchio Emilia (RE), è un portiere che ha iniziato a giocare fuori dai pali nell’A.S.D. Gattatico, squadra in cui ha militato fino all’età di 14 anni. Dopodiché, è passata al Sassuolo nell’estate del 2017, venendo spesso aggregata con la prima squadra, ma inserita regolarmente nella rosa della Primavera. Durante la militanza in casacca neroverde ha avuto chiamate in Nazionale Under 16 e Under 17: «Mi ha convinto, fin da subito, il progetto che miri all’obiettivopiù alto: è molto importante che squadre di questo calibro puntinosul calcio femminile. Per me sarà il primo anno con una prima squadra, mi aspetto di portare a casa l’obiettivo preposto con società e allenatore – ovvero la Serie B – ma anche che si crei un gruppo solido.
Vista la mia altezza, devo sicuramente migliorare nelle palle rasoterra, mentre su quelle alte sono maggiormente sicura; in secundis, una mia caratteristica è anche il gioco con i piedi, essendo nata centrocampista».

Elena Bonacini, nata il 4/02/1998 a Reggio Emilia, è una centrocampista avvicinatasi al pallone da piccola, salvo poi dedicarsi ad altri sport. Una volta calzati nuovamente gli scarpini, ha ripreso dall’Under 15 della Reggiana Femminile, arrivando nella Primavera in maglia granata prima e del Sassuolo poi; dopodiché, nella stagione 2017-2018 ha sposato la causa Polisportiva Cella per quattro stagioni, nelle quali ha vinto anche il campionato Eccellenza e guadagnandosi, nell’ultima stagione, la chiamata della Pink Bari, in Serie B: «Bologna è una realtà vicina a dove sono cresciuta e conosco già qualche ragazza presente in squadra, senza contare le nuove arrivate: il nostro obiettivo è quello di vincere il campionato.
Porto in squadra la mia visione e l’intelligenza di gioco, mentre posso ancora migliorare tecnicamente e nella guida del gruppo».

Valentina Colombo, nata il 23/02/2003 a Lecco, è un attaccanteche ha mosso i suoi primi passi, all’età di 5 anni, mentre la sua prima avventura in una compagine femminile è stata al C.F. Tabiago, per poi spostarsi all’Atalanta, compagine che l’ha aiutata a essere convocata in Nazionale Under 17. Dopodiché, nella stagione 2019-2020 è passata nella Primavera dell’Inter, successivamente all’A.C.F. Brescia Femminile dove ha calcato i campi della Serie B. Infine, prima di approdare al Bologna, ha giocato nel Riccione, in Serie C. «Sono molto carica, puntiamo in alto: devo migliorare sicuramente nei colpi di testa, ma da parte mia porto in squadra un bel tiro e la capacità di gestire il gioco. La società ha un bel progetto, mi ha interessato subito, così parlando con la mia famiglia ho deciso di venire qua per fare bene: lo reputo un punto di ripartenza».

Sara Sassi, nata l’8/01/2003, a Reggio Emilia è un difensore centrale entrata nella Scuola Calcio della Reggiana Femminileall’età di 10 anni, il cui titolo è diventato successivamente del Sassuolo e della quale società ha vestito la maglia sino alla scorsa stagione. Nella stagione 2018-2019 ha svolto uno stage con la Nazionale Under 17, esordendo in azzurro contro la Norvegia nella vittoria per 3-2; pochi mesi fa, invece, ha giocato per la prima volta con le grandi in Coppa Italia: «Ho scelto Bologna perché il progetto mi ha affascinato in toto, dagli obiettivi al fatto di essere alla mia prima esperienza con le grandi. Mi aspetto un’esperienza nuova, sono sempre stata abituata a giocare con le mie coetanee: so bene che ora, essendo una delle più giovani, soprattutto dal punto di vista fisico sarà impegnativo.
Sono un difensore abile a impostare, iniziando l’azione dal basso, quindi porto in squadra tecnica, oltre a tanta corsa e volontà. Devo migliorare, invece, dal lato fisico per farmi valere nei contrasti con le avversarie»

Monica Spallanzani, nata il 12/06/2003 a Carpi (MO), è un attaccante che ha iniziato a giocare nella Reggiana Femminile, il cui titolo è stato comprato – tre anni successivi – dal Sassuolo, dove ha fatto tutta la trafila delle giovanili sino allo scorso giugno. «Da quando me ne hanno parlato, le idee del Bologna mi hanno colpito, tra ambizioni che organizzazione: possiamo fare una buona annata, con l’obiettivo di vincere il campionato.
Sicuramente, da un punto di vista caratteriale devo crescere, ma allo stesso tempo porto freschezza all’interno della rosa. Siamo otto nuove giocatrici, oltre al mister, ma entriamo a far parte di un gruppo composto da ragazze che hanno giocato assieme per molto tempo: dovremo affinare le intese».


In foto, Sara Sassi con il coordinatore del Settore Femminile, Gianni Fruzzetti

 

SHARE