venerdì 07 Maggio 2021 - h 10:52

SHARE

Femminile, domenica sfida-bivio con il Filecchio Fratres

La Prima Squadra Femminile di Michelangelo Galasso, domenica 9 maggio alle 15 presso il campo “L. Bonarelli” di Granarolo dell’Emilia, sfiderà il Filecchio Fratres nella gara valida per la 6^ Giornata di ritorno del campionato Serie C – Girone C. La partita sarà disputata a porte chiuse.

Scavalcato, con non poche difficoltà, l’ostacolo Polisportiva Cella, le rossoblù si apprestano ad affrontare il secondo big match dal giro di boa, dopo aver perso il primo contro la Sassari Torres. Difatti, a sei turni dal termine dell’annata, le quattro squadre ancora in corsa che si contenderanno l’unica posizione per accedere alla Serie B sono, oltre alla capolista Bologna con 42 punti, Arezzo e Sassari (40) e Filecchio Fratres (39). Inoltre, domenica si scontreranno anche le attuali seconde a pari merito, in modo tale da rendere questo turno un importantissimo incrocio-promozione.

Le rossoblù, oltre ad aver sconfitto le reggiane, arrivavano da tre vittorie consecutive ottenute contro Riccione, Vis Civitanova e Aprilia Racing. Le toscane, invece, nonostante abbiano conquistato sei punti ai danni di Pistoiese e Roma Decimoquarto, non sono riuscite a sfruttare l’occasione di mantenere il passo delle capoliste: inizialmente raggiunte alla prima giornata di ritorno, sono cadute appena due giornate successive contro la Jesina.

All’andata, in una partita complicata, le ragazze di mister Galasso erano riuscite a vincere di misura, grazie alla rete di Minelli al 42’. Per l’occasione, il Club augura una pronta guarigione proprio a quest’ultima, infortunatasi alla spalla durante l’ultimo match.

Una delle protagoniste scese in campo in quella sfida, che finora ha collezionato 16 presenze in stagione, è il terzino destro Bianca Giuliano, che ha presentato così la partita:

«Abbiamo uno scontro decisivo, noi come le altre squadre che presiedono la parte alta della classifica: noi pensiamo a Filecchio, ma speriamo anche in un risultato favorevole tra Sassari Torres e Arezzo che ci possa agevolare il prosieguo di campionato in queste ultime gare.
Ultimamente non siamo riuscite a essere brillanti come nelle prime gare: la stanchezza fisica e mentale si fa sentire, ma è anche da pesare il fatto che – a inizio torneo – le altre squadre non ci conoscevano, mentre ora si sono accorte che siamo forti e possiamo mettere in difficoltà chiunque. Abbiamo consapevolezza nei nostri mezzi, possiamo continuare a vincere come abbiamo fatto nel girone d’andata e portare a casa le prossime partite.
Per quanto riguarda me, sono soddisfatta e orgogliosa di aver giocato così tante partite, ma spero di fare sempre meglio, così come lo auguro per tutta la squadra»

SHARE