venerdì 28 Gennaio 2022 - h 10:38

SHARE

Femminile, domenica la gara in casa del Padova

La Prima Squadra di Michelangelo Galasso, domenica ore 14.30 presso il campo sportivo “Vermigli” di Padova, affronterà l’A.S.D. Calcio Padova Femminile, nella gara valida per la 15^ Giornata di Serie C – Girone B.

Reduci dal bel 4-0 nei confronti dell’Accademia Spal, le giovani rossoblù stanno trascorrendo la settimana della trasferta in terra veneta con l’entusiasmo che solo una vittoria può dare: oltre a ciò, le belle notizie del ritorno al gol di Hassanaine, Minelli e Kalaja, incorniciate da un gioco che lascia ben sperare per il prosieguo di campionato.
Dopo due gare in cui capitan Bassi non riusciva a terminare la gara con la porta inviolata, a cui hanno fatto seguito due sconfitte di misura, l’estremo difensore ha contato la sesta volta in cui la squadra non ha subìto gol in campionato.

Dato che pesa sicuramente nel totale delle tredici gare giocate: quasi la metà, che hanno permesso l’attuale settimo posto a quota 18 punti, seppur con la partita contro lo Jesina da recuperare tra una settimana.

Leggermente in ritardo c’è il Padova, in nona posizione a 15 lunghezze, ma stoppato per due turni consecutivi: l’ultimo impegno l’ha visto scendere in campo, e vincere, a Isera. Finora, le biancorosse hanno messo a segno 23 reti, mentre ne hanno 27.

Questa – sulla carta, esclusi i recuperi – è l’ultima giornata del girone d’andata, e un curioso dato statistico riporta che al Vermigli si affrontano due delle tre squadre che non hanno mai pareggiato finora, oltre al Riccione.

Per dare continuità ai tre punti, mister Galasso avrà a disposizione anche Beatrice Sciarrone, difensore centrale classe 2002, ritrovata assieme a Sara Becchimanzi dopo un’assenza di nove partite.
Di seguito, le sue dichiarazioni:

«Contro le squadre alla nostra portata, a volte abbiamo faticato, ma secondo me questo “tabù” è stato sfatato perché contro l’Accademia Spal abbiamo giocato come sappiamo fare, con molta leggerezza.
Ritornare dopo l’infortunio è sempre una bella emozione perché torno a fare ciò che più mi piace: dare carica e quel sostegno in più, a maggior ragione che ci sono state tante ragazze indisponibili.
La partita di Padova non sarà facile, loro hanno voglia di fare punti, così come noi, quindi sarà molto accesa».

SHARE