domenica 21 Novembre 2021 - h 14:55

SHARE

Domani la Primavera sul campo della Roma

Impegno sicuramente molto complicato per il Bologna Primavera di mister Luca Vigiani che domani, alle ore 15, affronterà la Roma presso il campo Agostino Di Bartolomei di Trigoria. Per i rossoblù l’obiettivo sarà reagire dopo la sconfitta per 2-3 prima della sosta contro il Cagliari, in cui il Bologna ha saputo comunque dare continuità al buon atteggiamento mostrato anche in casa del Genoa, dove era arrivata la seconda vittoria in campionato. I 7 punti in classifica non sono un bottino che può soddisfare mister Vigiani, e domani pomeriggio si tenterà di portare sotto le Due Torri qualche punto su un campo ostico.

I capitolini, infatti, comandano la classifica del campionato Primavera 1 dopo le otto giornate fin qui disputate. Sei vittorie, due pareggi e nessuna sconfitta fanno della squadra allenata da Alberto De Rossi uno dei gruppi più pericolosi dell’intero campionato, e il perentorio 0-3 nell’ultimo turno sul campo dell’Atalanta non ha fatto altro che sottolineare la qualità dei giallorossi.

Non parte di certo sconfitto il terzino classe 2003 del Bologna Luca Cavina, che presenta il match di domani come di seguito: «La Roma è un’ottima squadra e non per niente è prima in classifica. Noi, però, entreremo in campo per vincere e cercheremo di tenere il pallino del gioco per potergli far male: sono sicuro che giocheremo con la determinazione giusta e soprattutto senza paura. In spogliatoio c’è un clima sereno nonostante l’ultima sconfitta contro il Cagliari, anche perché sappiamo che possiamo fare bene con tutti e ci stiamo allenando con la giusta intensità per migliorare una classifica che per ora non ci sorride, ma che non rispecchia al meglio quello che abbiamo dimostrato in campo. A livello personale mi sento soddisfatto del mio inizio di stagione perché mi sono sentito subito molto coinvolto, e per questo ringrazio mister Vigiani con cui ho sempre avuto un ottimo rapporto fin dall’Under 17. Lui è allenatore che sa approcciarsi bene con i ragazzi e stimolarli, ma l’aspetto che apprezzo di più è che quando fai bene ti incita a continuare, mentre quando sbagli te lo dice subito per farti capire l’errore insegnandoti le cose nel mondo giusto, e non è una cosa da tutti».

La partita sarà trasmessa in diretta su Sportitalia e sul sito www.sportitalia.com

SHARE