venerdì 06 Maggio 2022 - h 10:21

SHARE

Domani alle 11 la Primavera a Verona

Penultimo turno di campionato per la Primavera allenata da mister Luca Vigiani, che domani alle 11 sarà di scena presso l’Antistadio di Verona per la sfida contro l’Hellas di Nicola Corrent. I rossoblù, già con la certezza matematica della salvezza dopo un girone di ritorno eccezionale, puntano a migliorare gli attuali 45 punti in classifica per chiudere in bellezza l’annata; il Verona, di contro, con i suoi 40 punti deve ancora lottare per non finire nella posizione playout.

Alla ricerca della quarta vittoria consecutiva dopo i successi su Torino, Milan e Fiorentina, Rocchi e compagni – pur privi degli squalificati Bynoe e Annan – puntano ai tre punti e a ripetere il match dell’andata, quando a Casteldebole bastò il gol di Motolese per avere la meglio sugli scaligeri, dando il là a una seconda parte di campionato in continua crescita. Il Verona, come detto ancora alla ricerca di punti preziosi, punta al bottino pieno dopo quattro pareggi nelle ultime cinque partite, con in mezzo l’importante vittoria in casa del Sassuolo.

A fare il punto della situazione ci pensa Mattia Pagliuca, centrocampista classe 2002 in forza alla formazione di Vigiani: «In spogliatoio ora c’è un’aria tranquilla, e ce la siamo meritata tutta dopo il lavoro che abbiamo fatto in seguito a una brutta partenza. Riprendersi così forte non è stato facile, anche perché sinceramente non mi aspettavo un avvio così lento e poi non credevo in una risalita così veloce; praticamente abbiamo fatto il contrario dello scorso anno. A gennaio in noi è scattato qualcosa e ognuno ha messo il proprio contributo per conquistare una salvezza tranquilla, che poteva essere anche qualcosa in più se non avessimo perso punti praticamente già fatti. Nonostante questo, però, penso che abbiamo fatto un bel campionato e siamo stati una squadra molto tosta da battere per tutti, per una crescita che ha coinvolto anche me dopo una prima parte complicata. Allenamento dopo allenamento e partita dopo partita ce l’ho messa tutta e le cose sono migliorate: il mister mi ha cambiato ruolo e gliene sono grato, perché come mezz’ala mi trovo veramente bene e quando ho iniziato a giocare in quella posizione sono riuscito a dare quel qualcosa in più».

La partita sarà trasmessa in diretta su Sportitalia Solo Calcio (Canale 61) e sul sito www.sportitalia.com.

SHARE